Lino Banfi e l'IT

Daniele Luttazzi

Genova, 2001. Intervista a Mark Covell

Storia e lettere

Tra i testi storici che rileggeremo in questa sezione, ci sono anche alcune delle belle poesie già pubblicate su ilballodisanvito.com

Troverete i testi nell'elenco qui a destra.

E poiché non sappiamo trattenerci, proponiamo subito alla vostra lettura una prima favola, scritta da Littles:

C’era una Trottola, piccola, energica e instancabile, che girava da mattina a sera e da sera a mattina, senza fermarsi mai per riposare, senza chiedere acqua da bere per rifocillarsi, senonaltro perchè lei beveva birra, e senza fidarsi mai di nessuno che potesse farla fermare per un attimo.

La Trottola non poteva stare ferma, perchè altrimenti sarebbe stata assalita da un forte giramento di testa, una confusione più forte di quella in cui conviveva, e avrebbe perso il suo equilibrio. Non poteva permettersi un esaurimento o una depressione, così decise di non fermarsi mai, di vivere pazzamente senza smettere quel moto di rotazione, precessione e rivoluzione che la caratterizzava.

Una volta un Boscaiolo taglialegna la vide trottolare, e sorrise e cominciò a girare con lei. La Trottola non si faceva mai prendere, girava, colorava il mondo coi colori dell’arcobaleno, e non si fermava mai, e nessuno riusciva a prenderla. Il Boscaiolo era felice, e pensava che la Trottola era felice “Lei gira, volteggia, balla, allora è felice” diceva il Boscaiolo.

Littles

Argomenti recenti

Gli elettrodomestici accompagnati da garanzie da direttive europee

Gli elettrodomestici, sono sempre accompagnati da garanzie, da direttive europee e da libretti di istruzioni, più o meno consistenti, nei quali oltre alle istruzioni per l’installazione ed il funzionamento, sono presenti anche consigli per l’utilizzo stesso dell’apparecchio.

Che bello addormentarsi, ritrovarsi adagiati tra le braccia di un sogno

Spaccalegna racconta un sogno su Silvio e il Professore. Ognuno scelga cosa trarre dalle metafore del racconto.

Rispetto della privacy e delle libertà

Col pretesto della nostra sicurezza, agenzie investigative calpestano la privacy e cancellano le libertà individuali.